CONSIGLI UTILI

 

Per togliere le macchie difficili dalle posate d’acciaio passatele con un po’ di polvere di bicarbonato, quindi risciacquatele. Se dovete eliminare la ruggine, ungere le posate d’acciaio con un filo di olio d’oliva. Fatele riposare per una decina di minuti, quindi lavatele come fate di solito.

Per inamidare i tessuti durante la stiratura mescolate un cucchiaio di amido in polvere in 1/2 litro di acqua fredda. Versate l’appretto fai da te in un contenitore a spruzzo ed agitate bene prima dell’uso.

Per pulire l’interno del frigorifero utilizzate acqua calda ed un po’ di detersivo per i piatti oppure del detergente con ph neutro. Fate lo stesso con tutte le parti asportabili (ripiani, cassetti e divisori), poi risciacquate e asciugate con un panno.

Fate raffreddare bene le verdure cotte, poi riponetele in sacchetti per il congelatore (oppure in contenitori sottovuoto). Non riempite troppi sacchetti di plastica e chiudeteli bene evitando che rimanga aria all’interno. Scrivete contenuto e data di confezionamento su ogni sacchetto di plastica.

Quando dovete pulire un vaso laccato non usate lai l’acqua perché lo rovinerebbe. Inumidite due cucchiai di farina con qualche goccia d’olio e passate la “crema” sulla superficie. Dopo qualche minuto eliminatela con un panno morbido: il vaso tornerà splendente.

Riempite dei sacchettini di tela con il riso e riponeteli negli armadi. Il riso assorbe l’umidità evitando che si formi la muffa e che gli abiti prendano un cattivo odore.

Chi soffre di mal d’auto può ovviare a questo problema bevendo un infuso di melissa e menta mezz’ora prima di partire. È utile anche portare con sé un mazzettino di prezzemolo da annusare più volte durante il viaggio.

Per evitare che i vostri quadri lascino degli antipatici segni sulle pareti di casa, teneteli distanti dal muro attaccando sul retro delle puntine da disegno.

Non acquistate gli stracci o i panni per pulire ma cercate di ricavarli da ciò che già avete in casa. Un maglione infeltrito, per esempio, è ideale per lucidare i pavimenti dopo aver passato la cera. Eliminate le maniche, riducetelo a misura di scopa, rifinitelo a mano lungo i bordi per evitare che perda pelucchi qua e là ed ecco preparato un morbido panno capace di “accarezzare” i vostri pavimenti. Gli scarti delle lenzuola e delle camicie (senza bottoni) sono utilissimi per eliminare la polvere. Tagliateli a misura e rifiniteli con uno zig zag lungo i bordi per evitare che lascino sui mobili fastidiosi pelucchi. Gli asciugamani che hanno fatto il loro tempo sono ottimi per togliere grandi quantità di polvere e per lucidare i mobili.  Le retine in cui sono vendute le arance, i limoni e anche le patate si trasformano in spugnette leggermente abrasive, consigliabili anche per pulire le delicate pentole antiaderenti.

Annamaria2