LE CONQUISTE DELLE DONNE ARABE: PATENTE, DIVORZIO E NON SOLO.

 

Continua,seppur lentamente, la conquista dei diritti delle donne Arabe.

Da oggi i tribunali arabi saranno tenuti a informare le mogli, tramite sms, sulla sentenza di divorzio che le riguardano e che il marito può ottenere senza che la moglie venga minimamente interpellata. La normativa introdotta dal ministero della giustizia arabo è stata fatta per arginare il problema dei cosiddetti ‘divorzi segreti’, (quei casi in cui il marito chiede il divorzio senza nemmeno informare la moglie).”Questo metterà fine a ogni tentativo di imbrogliare o impadronirsi dell’identità delle donne per assumere il controllo dei loro conti bancari e proprietà, usando procure precedentemente emesse” – ha sottolineato un avvocato divorzista, Somayya Al-Hindi, citato dalla Saudi Gazette.Lo stesso avvocato ha riferito di diverse cause finite in tribunale di donne saudite che hanno continuato a vivere con i loro ex mariti non sapendo che questi avevano chiesto ed ottenuto il divorzio. La nuova misura garantirà che alle donne vengano riconosciuti i loro diritti, compreso quello agli alimenti, una volta divorziate.

-Il 16 gennaio a Gedda si terrà la supercoppa italiana e il popolo Saudita è in tumulto perché a questo evento sarà concesso l’accesso alle donne in una zona riservata dello stadio.

-Lo scorso anno il principe saudita Mohammed bin Salman, ha deciso di consentire alle donne di guidare.

Ammiro il coraggio delle donne Arabe alla conquista di diritti che per noi donne occidentali sono normalissimi, come per esempio:

1) Non possono uscire senza un uomo, neanche per una minima cosa, per carità l’uomo non è necessario che sia il marito, può essere anche il fratello o il padre, ma NON da sola.

2) Non possono avere il passaporto o viaggiare senza l’approvazione del marito, ma almeno possono studiare e lavorare!

3) Non possono usare mezzi pubblici, se una donna della capitale (Rihad) volesse prendere il treno lo può fare, ma solo nel vagone apposta per le donne, mentre per quanto riguarda autobus, o taxi l’accesso è vietato alle donne e considerato immorale.

4) Non possono rispondere al campanello di casa. Le case hanno tutte un doppio ingresso e le donne possono ospitare le amiche solo in una parte della casa ed è vietato loro andare nella parte di casa adibita invece agli incontri fra uomini.

5) Se le donne arabe non rispettano le regole, o se parlano con uno sconosciuto o se indossano vestiti non troppo larghi possono essere frustate, assassinate o imprigionate.

Leggendo questo elenco si capisce di quanto questa nuova normativa sia una grande conquista per loro.

By Huffpost

Annamaria… a dopo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.