SAN VALENTINU

Se avete trascorso il giorno di San Valentino da soli e tristi oggi San Faustino, festa dei single, è la giornata giusta per festeggiare con gli amici che amate. Io vi regalo una divertente poesia dell’amico Totò (un poeta triste come lui si definisce…ma non ci crediamo!)

 

Annamaria

Pi la festa di li ‘nnamurati
Tutti li ziti sunu ricordati
Lu zitu ci arrigala la cullana
La zita si fa ghisari la suttana
Lu zitu ci porta la cassata
La zita ci duna na vasata.
Iù u sapiti ppi san Valentinu
Ristaiù sulu ccù nù bicchieri ‘i vinu
Iù ci dicia ca eru ‘nnamuratu
Ca la vulia abbrazzari tuttu priatu
Idda ‘nveci … ridia … mi taliava …
E mai m’arrispunnia “sugnu cu tia”
Idda è luntanu di lu me cori malatu
E sapi puru ca sugnu nnamuratu
Ma lu so cori è di petra allisciata
E l’amuri ci sciddica comu lu sapuni ‘nta la valata.
Quantu su beddi li so occhi quannu mi talia
ma picchì nun rispunni mai “sugnu cu Tia”?


TRADUZIONE

SAN VALENTINO
Per la festa degli innamorati
tutti i fidanzati sono ricordati
il fidanzato gli regala la collana
e la fidanzata si fa alzare la sottana.
il fidanzato gli porta la Cassata
e la fidanzata gli da un bacio.
Io lo sapete per S. Valentino
sono rimasto solo con un bicchiere di vino.
Io gli dicevo che ero innamorato
che la volevo abbracciare tutto contento
Lei invece … rideva … mi guardava …
e Mai mi rispondeva : “sono con te”.
Lei è lontana dal mio cuore malato
e sà pure che sono innamorato
ma il suo cuore è di pietra levigata
e l’amore gli scivola come il sapone sul marmo.
Quanto sono belli i suoi occhi quanto mi guarda
ma perchè non risponde Mai “SONO CON TE”?

Salvatore Migliore