SI RIDE, SI PIANGE


NOTE

 

 

 

Telemaco aiutò Ulisse ad eliminare i Proci, mica gli dette l’immunità…

3-luglio-2014

 

giufà

 

I RACCONTI DI GIUFA’

GIUFA’ E IL FERRO

Un giorno Giufà disse al suo vicino commerciante:
– Vado a fare un viaggio, ma ho in casa del ferro e non voglio che durante
la sua assenza vengano i ladri a rubarmelo. Posso chiederti di custodirlo
fino al mio ritorno
– Sì, certamente Giufà, tu sei un uomo generoso, bravo e onesto, lo faccio
volentieri rispose il commerciante.
Giufà, con l’aiuto di alcuni amici, trasportò il ferro a casa, del
commerciante e parti. Tornato dal suo viaggio, Giufà chiese di riavere il
ferro che aveva lasciato in custodia al commerciante.
– O Giufà, che cosa posso dirti? I topi hanno mangiato tutto il ferro e
non è rimasto più niente.
Giufà rimase a bocca aperta:
– Ma che cosa dici?1 topi mangiano il ferro?
– E’ la verità, Giufà, qualche volta succedono cose strane, da non
credere, ma è la verità – rispose il commerciante.
Giufà fece finta di credergli e ritornò a casa.
Trascorso qualche giorno, mentre Giufà tornava dal mercato, vide l’asino
del commerciante fermo lungo la strada. Sulla groppa dell’asino c’era
tanta merce appena comperata. Giufà prese l’asino e lo nascose.
Quando tornò il commerciante e non trovò il suo asino, si mise a cercarlo
dappertutto, incontrò Giufà e gli disse:
– Giufà, ho perso il mio asino carico di tanta merce, non l’hai visto per
caso?
– Poco fa ho sentito dei rumori che venivano dal cielo, allora sono salito
sul tetto di casa mia per vedere che cosa c’era e ho visto un grande
uccello che rapiva un asino – raccontò Giufà tutto serio.
– Ma cosa dici? Tu hai fatto sicuramente un brutto sogno; è impossibile
che un uccello rubi un asino – rispose il commerciante.
Allora Giufà:
– Tutto è possibile, perché in un paese dove i topi mangiano il ferro, è
molto facile che gli uccelli rapiscano gli asini!!

Un sabato da papere

tumblr_n7gls2bHaH1rspzoyo1_500

Annamaria… a dopo

Un pensiero su “SI RIDE, SI PIANGE

I commenti sono chiusi.