STRANO MA VERO! 4

Che ne dite di svelare ancora

qualche curiosità?

Energie alternative per vivere green: ricaricare il cellulare col respiro.

Per qualcuno è il peggior incubo che si possa immaginare: il cellulare scarico !
Nel 2011 un giovane designer brasiliano, Joao Paulo Lammoglia, ha ideato un gadget particolare, dal design innovativo, che sembra molto utile in tempi di crisi e smartphones.
L’oggetto si chiama Aire, un carica batterie per smartphone.
Questo dispositivo ha un cavo come tutti, con un attacco per il cellulare, e all’altro capo è collegata una mascherina, che serve a sfruttare il proprio respiro per ricaricare il telefono : la mascherina può essere indossata la notte, quando si dorme, e nel frattempo si ricarica il telefonino.
Tramite delle minuscole turbine eoliche consente di trasformare il respiro in energia elettrica, e consentire la ricarica del proprio smartphone.
Più il respiro è profondo più energia si produce; viene da chiedere: “Ma chi russa ricarica di più o di meno il proprio smartphone”?

L’idea è piaciuta alla giuria del Red Dot Award che l’ha premiato per l’originalità: sfruttare energie rinnovabili, nel rispetto dell’ambiente è geniale e merita un premio.
Tuttavia, nonostante la sua potenziale rivoluzionaria portata, Aire non ha ancora un finanziatore !

Simpatiche proprietà della lingua italiana : i palindromi

Il palindromo (dal greco antico, col significato “che può essere percorso in entrambi i sensi”) è una sequenza di caratteri che, letta a rovescio, rimane identica.

Secondo una leggenda l’inventore e il primo virtuoso del genere sarebbe stato il poeta greco Sotade, vissuto ad Alessandria d’Egitto nel III secolo.
Qualche esempio ?
Provare per credere !
I TOPI NON AVEVANO NIPOTI

AMO RIDERE DI ROMA

Se dovete ridipingere le pareti della camera da letto . . .

E’ bene tenere presente che i colori delle parete negli ambienti dove viviamo hanno una certa influenza sul nostro stato d’animo e anche sulle nostre . . . prestazioni. La camera da letto non fa eccezione !
Studi in materia hanno dato questi risultati : assolutamente no al VERDE, troppo rilassante, poco stimolante.
Non ne parliamo dell’ AZZURRO : concilia il sonno, per cui performances sessuali solo nei sogni!
Decisamente si al CARAMELLO : questo colore accende la passione nella vita intima, consentendo notti, ma anche giorni, di “fuego”!!!

Meno sesso per gli uomini che lavano i piatti

Una ricerca Usa afferma che i mariti che lavano i piatti in casa fanno meno sesso : ma anche non aiutare la propria moglie nuoce all’intimità.
Il nodo pare essere a quale tipo di lavori domestici si dedichi l’uomo.
Si parla tanto della parità tra i sessi, che gli uomini devono aiutare in casa,e poi, sul più bello, arriva la ricerca Usa che butta all’aria tutto.
Praticamente gli sposi in cui il maschio di casa non si impegna in faccende domestiche di tipo tradizionalmente femminile hanno rapporti in media più o meno una volta a settimana. Molto meno per le coppie in cui l’uomo “aiuta la moglie” in cucina e simili: l’intimità in questi casi scatterebbe non più di 3 volte al mese.
Secondo il rapporto dipende dal tipo di lavori domestici a cui si dedica l’uomo : se il marito fa i classici lavoretti maschili come cambiare l’olio alla macchina, riparare lo scooter, gonfiare le gomme della bicicletta, sostituire le lampadine fulminate e sturare il lavandino, tutto bene, sesso a gonfie vele. Ma se il maschio spolvera, passa il mocho per terra o lava i piatti, il sesso va nettamente peggio.
I ricercatori affermano : “Il lavoro casalingo è fortemente associato all’identità sessuale e ciò influenza la sessualità, l’attrazione, l’eccitazione anche all’interno di un matrimonio”.
E’ comunque emerso che anche se l’uomo non dà alcun aiuto in casa, i rapporti sessuali ne soffrono: la chiave di successo per fare tanto sesso, secondo lo studio, sarebbe la partecipazione di entrambi i coniugi alla conduzione domestica, secondo una chiara divisione dei ruoli.
Insomma, come sempre, chi non lavora (in casa) non fa l’amore.

Riporto una storiella nata dopo aver appreso questa notizia.

Un marito ha fatto leggere la ricerca alla moglie che spesso e volentieri gli fa lavare i piatti.
“Visto? Mi sembra che lo studio abbia ragione!”, le ha detto.
Risposta: “Allora ti aspetto con un cacciavite in mano . . . Ti spiego io perché quelli che non lavano fanno più sesso: perché usano la lavastoviglie, salvando così una buona mezz’ora ogni sera”. Touché!

Maria…a dopo