UN MONDO DI BACI -1 PARTE

MARIA

MARIA

U N – M ♥ N D ♥ – D I- B A C I

BACI……bacini

Si è da poco conclusa a Perugia la manifestazione regina dedicata al cioccolato. Ho avuto il “piacere” di parteciparvi negli scorsi anni, deliziandomi i sensi con le sublimi prelibatezze.

Con il cioccolato ho scoperto che si può fare di tutto, ma la forma che da sempre preferisco è . . . il Bacio ! Scartarlo, affondare delicatamente i denti nel suo impasto, morbido e croccantino . . . mhmhmhmhm che magia !!

E’ impossibile non rievocare quello che ha ispirato questa creazione della pasticceria, uno dei gesti più affettuosi, teneri, delicati, ma anche passionali, erotici, sconvolgenti !! Rubato, sospirato, appassionato. Questo gesto, che si perde nella notte dei tempi, ha un potere magico, perché quando le labbra si incontrano, quando si bacia “il desiderato sorriso” può succedere di tutto.

A qualunque longitudine e latitudine, il bacio è un modo per esprimere affetto e amore. Ed è un gesto molto umano: gli animali che si baciano sono pochi e solo i bonobo (un tipo di scimmie) lo fanno con la lingua.

Ma per capire ancora meglio la funzione del bacio, bisognerebbe fare un passo indietro e chiedersi: perché abbiamo le labbra? Secondo l’etologo Desmond Morris, queste parti del corpo sono un segnale erotico esplicito, perché ricordano molto da vicino la forma dell’organo sessuale femminile. E questo spiega come mai, nel corso del tempo, le donne abbiano avuto cura di mostrarle, sottolineandole con il rossetto, soprattutto durante la fase del corteggiamento.
Il bacio, però, è nato come gesto d’affetto più che come pratica erotica. «Secondo la tesi più diffusa tra gli antropologi, alla sua origine c’è un’abitudine degli uomini preistorici: quella di nutrire i piccoli con la bocca» spiega il giornalista scientifico Piero Angela. «La madre sminuzzava il cibo e lo passava al piccolo. E in effetti, nei primi baci tra due innamorati c’è un inconscio ricordo dell’infanzia. Con questo gesto si trasmette, simbolicamente, la promessa di proteggersi e nutrirsi a vicenda»(Piero Angela)
Per alcuni biologi, invece, l’origine del bacio è meno romantica e più pratica. «Si tratterebbe di un meccanismo che la natura ha messo a punto per garantire un maggior successo nella procreazione» spiega lo psicoterapeuta Marco Pacori. «In sostanza, le femmine sceglierebbero il partner migliore “assaggiando” la sua mappa genetica, rivelata dall’odore e da alcune proteine trasmesse dal contatto con la bocca».

Non è mia intenzione prolungarmi sulla “teoria” del bacio . . . . . . forse a voi, care amiche, piacerebbe darlo e riceverlo in modo diverso per sentire battere forte il cuore !!

Passionale, casto o mordi-e-fuggi : tanti modi di baciare.

Romanticissimo e sospirato, come quello che dà la protagonista del film “Il favoloso mondo di Amélie” a Nino, dopo averlo inseguito e spiato per giorni e giorni.

Oppure imprevedibile e furtivo, come quello che si scambiano a una festa Stefano Accorsi e Martina Stella, nel film “L’ultimo bacio”.

Quanti tipi di baci esistono? I tentativi di elencarli devono arrendersi alla fantasia. Con l’aiuto di Piero Stettini, direttore dell’Istituto di sessuologia e psicoterapia di Savona, Roberta Rossi, sessuologa, e Angelo Musso, psicoterapeuta, possiamo individuare almeno sei modi diversi per creare un contatto “scintillante” tra voi ed il vostro partner, da considerare se siete ai primi approcci, ma utile anche a chi vive in coppia da tempo.- Come un’altalena – A dare le sensazioni più forti in un bacio sono le mucose interne delle labbra. Per sfruttare questa sensibilità, provate a giocare con la bocca del partner, senza essere “invadenti”: alternate con le vostre labbra il contatto fra i bordi interni ed esterni delle sue, come se la vostra bocca fosse un’altalena che va avanti e indietro.- A ventosa – Se potete contare su delle labbra grandi e carnose come l’attrice Angelina Jolie, “catturate” con la parte interna quelle del partner, che tiene la bocca chiusa o leggermente socchiusa. La sensazione sarà proprio quella di un bacio “aspiratutto”, bizzarro ma eccitante. Se è lui ad avere una bocca importante, proponetegli di provare l’effetto ventosa su di voi. – In punta di lingua -Il bacio alla francese, cioè con la lingua, meriterebbe da solo un saggio, perché le varianti sono infinite. Il consiglio è : concentratevi sulla punta, che è la parte più sensibile della lingua. A detta degli esperti, è più eccitante che spingersi nelle zone più interne della bocca.- A farfalla – Si tratta di un bacio leggero e impalpabile. Le vostre labbra devono sfiorarsi appena con le sue, come se volessero volare via da un momento all’altro. L’effetto è molto sensuale, perché alimenta il desiderio di un contatto più deciso e sicuro.- Mordicchiato -Dedicato ai più smaliziati, è un bacio ad alto contenuto erotico, perché rivela una forte attrazione tra i due partner e il desiderio di andare “oltre”. Sovrapponete le vostre labbra alle sue e iniziate a mordicchiarvi a vicenda il labbro inferiore o superiore.

 – Con il soffio – Si chiama blow kiss (bacio soffiato) quello in cui i due partner si guardano negli occhi, mentre ognuno soffia delicatamente sulla labbra dell’altro. La delicatezza di questo gesto può essere molto eccitante, al pari di quando un uomo vi sfiora le orecchie con le labbra e soffia, procurandovi i brividi.

Ma questo è solo un assaggio, un approccio al meraviglioso m♥nd♥ dei baci . . . Che dire del bacio sul collo: una specie di lasciapassare . . . è come se si chiedesse: posso andare più avanti?

Io, per adesso non vado oltre, ma vi do appuntamento ad un prossimo incontro su questodolce argomento ♥

Nel frattempo vi mostro il bacio preferito dalle donne della bilancia . . . indovinate perché proprio quello!?!!?

BACIO BILANCIA